Home 9 Blog 9 Sound 9 Musica e benessere degli animali

Musica e benessere degli animali

Sound

Utilizzo della musica per il benessere degli animali domestici

Recenti studi scientifici hanno dimostrato che la riproduzione di musica tende a calmare gli animali e a farli sentire a proprio agio in un ambiente nuovo.

Vi è mai capitato di lasciare il cane in casa da solo e scoprire al ritorno che si è “sfogato” distruggendo di tutto, dalle ciabatte al telecomando, fino gli stipiti delle porte e alle gambe delle sedie e dei tavoli?
“Non si tratta di dispetti” precisa Mauro Ferri, veterinario a Collegno (Torino) e esperto in scienze del comportamento animale: “sono veri e propri attacchi di ansia legati a problemi del comportamento come il disturbo dell’attaccamento o di iperattività”. Così, visto che la masticazione ha un effetto calmante, il cane si accanisce sugli oggetti. Questo capita perché l’animale ha una bassa autostima e pensa di non riuscire a vivere senza il suo compagno umano di riferimento. I gatti invece, spesso, graffiano tende e divani oppure fanno i bisogni fuori dalla lettiera; anche in questo caso, se si escludono problemi neurologici, si tratta di ansia da luogo chiuso.

In attesa di consultare un veterinario esperto di comportamento, possiamo aiutare i nostri amici a quattro zampe ricorrendo alla “pet music”, la musica per cani e gatti che troviamo su Amazon, iTunes, YouTube e Spotify.

Tempo fa l’Università di Glasgow e la Società scozzese per la prevenzione della crudeltà sugli animali (SPCA) hanno condotto uno studio il cui obiettivo era capire quale tipo di musica piace ascoltare ai cani.
Per effettuare il loro studio, i ricercatori hanno introdotto la musica nella vita quotidiana di alcuni cani residenti in un rifugio scozzese, per diversi giorni. In pratica gli ospiti del canile hanno potuto ascoltare ogni giorno un genere musicale diverso.

Gli studiosi hanno verificato il livello di stress presente negli ospiti del rifugio, monitorato il battito cardiaco e rilevato il livello di cortisolo, ovvero la concentrazione dell’ormone dello stress, oltre ad aver osservato il loro linguaggio del corpo. Così hanno scoperto quale musica è in grado di infondere il massimo relax nei nostri fedeli amici.
Grazie ai risultati di questo studio i volontari e i dipendenti dei canili scozzesi hanno capito con quale musica era possibile rilassare i loro ospiti fintanto che non avessero trovato una nuova casa. Per questo motivo, subito dopo la pubblicazione dei risultati dello studio, i rifugi di Glasgow e di Edimburgo, seguiti da altri nel mondo, hanno iniziato a diffondere musica rilassante per i loro amici cani.

Secondo questo studio, in generale, i generi musicali che rilassano di più i cani stressati sono il soft rock e il reggae.
Dopo la pubblicazione dello studio musicale scozzese, molti amanti dei cani e diversi rifugi per animali hanno iniziato ad interessarsi al tema, chiedendo una playlist di musica rilassante per i loro amici di zampa. La SPCA ha poi pubblicato un album, con il supporto di John McLaughlin. Su Spotify possiamo trovare la sua playlist per gli animali domestici.

Quale musica piace ascoltare ai cani?

Una ricerca condotta da Deborah Wells, comportamentista animale, ha rivelato che i cuccioli provano piacere nell’ascoltare determinati tipi di melodie, soprattutto la musica classica, che ha lo straordinario potere di calmarli e renderli molto rilassati.
Lo stesso studio ha dimostrato invece che la musica pop e in generale quella radiofonica non sortisce gli stessi effetti di quella classica.  Sembra che anche i nostri amici animali abbiano le loro preferenze, proprio come noi.
Inoltre, i ricercatori hanno scoperto chela riproduzione di musica classica suona alle orecchie del cane come una vera e propria conversazione umana.
Unire una melodia classica ai suoni della natura – ad esempio, il cinguettio degli uccelli o un fiume che scorre – ha un effetto ancora più rilassante sul nostro amico. Esistono compilation di musica classica con suoni della natura, così come di musica ambientale estremamente rilassanti come le playlist di Michel Pepè.

La terapia di rilassamento tramite la musica risulta essere particolarmente efficace soprattutto durante il Capodanno, perché aiuta i cani ad affrontare meglio il disagio assordante derivato dal rumore dei fuochi d’artificio.
Ottimi risultati sono stati osservati anche in altri ambiti, uno su tutti quello clinico.
La musicista Alianna Boone ha condotto un esperimento scientifico che ha evidenziato come i cagnolini ospedalizzati tendano ad avere una frequenza cardiaca più bassa quando viene riprodotta una rilassante musica d’arpa. Questo suggerisce non solo che la musica aiuta gli animali a rilassarsi, ma permette loro di riprendersi più velocemente dai loro problemi di salute. Al pari degli esseri umani, i cani sono in grado di affrontare al meglio le loro esperienze negative se si sentono calmi e appagati.

Per un incontro conoscitivo, chiama il 0041 79 1790505 oppure compila la form.